Sequestrati in Veneto 18mila shopper in plastica

I reparti delle Fiamme Gialle, coordinati dal Comando Provinciale di Rovigo, hanno eseguito un sequestro amministrativo di circa 18.000 buste di plastica utilizzate illecitamente da commercianti al minuto.
Gli interventi delle forze dell’ordine hanno portato all’individuazione di shopper in materiale plastico non compostabile e si sono conclusi con il sequestro delle buste in diversi negozi, nei confronti dei quali verranno applicate sanzioni pecuniarie da 2.500 a 25.000 euro a cura della Camera di Commercio.

L’utilizzo di shopper in plastica rappresenta un danno per l’ambiente e per le aziende del settore che negli ultimi anni hanno investito risorse e denaro per innovare il processo produttivo e per produrre shopper compostabili nel rispetto delle natura e delle normative vigenti.

Lavorazione Plastica sostiene le iniziative intraprese dalle forze dell’ordine e si augura di poter competere in un mercato in cui tutti i player del settore rispettino le regole e si impegnino nel promuovere pratiche che tutelino l’ambiente.

Di seguito i link dove poter consultare la notizia:

ANSA
Corriere del Veneto